Il disegno tra Napoli, Firenze e Roma ai tempi di Salvator Rosa

Atti del convegno internazionale di studi

Viviana Farina

Diciassette saggi affrontano aspetti, per lo più inediti, del disegno in Italia a opera di maestri attivi nelle tre città in cui si svolse la parabola artistica del napoletano
Salvator Rosa (1615-1673). Novità sono per Rosa e per gli artisti a lui vicini per formazione (i Fracanzano, Spadaro); come per alcuni protagonisti del tempo, espressisi in linguaggi tangenziali o paralleli al maestro (Bernini, Commodi, Lanfranco, Maratti, Mola, Preti, Ribera, Stom e altri). Si analizzano, ancora, l'ambiente napoletano all'affacciarsi di Rosa nella vita artistica; episodi di storia del collezionismo e/o del mercato dei disegni nel periodo sopra-indicato; la fortuna critica della grafica partenopea.

Testi di: Alessandro Agresti, Stefano Causa, Sandro Debono, Mario Epifani, Viviana Farina, Nathalie Lallemand-Buyssens, Catherine Loisel, Loredana Lorizzo, Claudio Malice, Annamaria Petrioli Tofani, Francesco Petrucci, Yuri Primarosa, Gianluca Puccio, Furio Rinaldi.

Atti del convegno internazionale di studi tenutosi presso il Museo Civico Gaetano Filangieri di Napoli, il Museo Correale di Terranova di Sorrento, il Pio Monte della Misericordia di Napoli dal 26 al 28 maggio 2016

ISBN: 978-88-98660-76-6

Anno: 2017

Pagine: 304

€ 38.00